Per noi la salute non è soltanto assenza di malattia, è capacità di autodeterminazione, possibilità di libertà e di decidere della propria vita, sempre e in ogni istante. 

Il nostro gruppo salute è costituito da attivist* impegnat* nel vasto campo della salute e si focalizza sui numerosi aspetti che la comunità LGBQTIA+ è costretta a subire (e soffrire) in questi tempi “difficili”. 

Accanto all’estremo impegno sulle IST (Infezioni Sessualmente Trasmissibili) e in particolare nell’infezione da HIV,  il gruppo concentra i suoi sforzi nel destrutturare lo stigma che la società attua verso la libertà sessuale, le persone sieropositive e la comunità LGBQTIA+ nel suo “bisogno e diritto” alla salute.

L’obiettivo è quello di garantire a tutti e tutte una piena consapevolezza sui propri diritti, sui rischi, sulle soluzioni e sulle possibilità che ruotano intorno al concetto di salute, sessuale e non. 

Tra le nostre attività vi rientrano:
• Sportello salute con attività di counseling ([email protected])
• Test rapidi HIV e altre IST
• Collaborazione con il reparto delle Malattie Infettive dell’Ospedale Le Scotte
• Organizzazione del WAD (World AIDS Day)
• Eventi di formazione specifica e sensibilizzazione per:
– attivist* LGBQTIA+
– la popolazione generale
– student*
– operatori/operatrici nell’ambito della salute (se operi e/o lavori in ambito sanitario, chiedi subito il kit gratuito “Relazione di cura con persone LGBTQIA+” a [email protected])

Non occorre essere medici od operatori sanitari per potersi occupare di salute LGBQTIA+, perché l’obiettivo dell’attivista in ambito salute non è quello di sostituirsi alle figure professionali ma puntare i riflettori sulle necessità e sui bisogni delle persone.

Per questo potresti essere tu il prossimo componente del gruppo, scrivici a [email protected] per qualsiasi informazione!

In ricordo del Prof. De Luca che ci ha lasciat* troppo presto.