12 Giugno – In ricordo della strage di Orlando

postato in: News | 0

STRAGE DI ORLANDO Sono circa le due del mattino di una calda notte di inizio estate di sei anni fa. All’interno del Pulse, noto gay bar di Orlando, Florida, e punto di riferimento per la comunità LGBTQIA+, più di 300 persone stanno ballando al ritmo di musica latina, come in una qualunque notte tra sabato e domenica. Non sanno che di lì a poco un terrorista, armato di un fucile AR-15 e di una pistola, entrerà nel locale e aprirà il fuoco su di loro, in quello che sarà uno dei più gravi attentati, di chiara matrice omofobica, della storia degli Stati Uniti. Come ogni 12 giugno, oggi vogliamo ricordare le vittime di quella strage, perché quello che è accaduto sia un monito per il futuro. Ecco, quando sentite dire che l’omofobia non esiste, che “era solo una battuta”, che “non si può più dire niente”, non credeteci mai. L’omofobia esiste, colpisce, ferisce, e a volte uccide, come in una calda notte di inizio estate di sei anni fa a Orlando, Florida.

Condividi su:
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.